lunedì 24 giugno 2013

Un estratto dall’intervista del vostro beneamato a Metal Spammer

BH: Toh, chi si rivede… siete risorti per me?
MS: Forse… perché ammettiamo che sei un bel fenomeno di costume…
BH: Sono un fenomeno anche senza costume, se è per questo…
MS: Dai, veniamo all’intervista…
BH: Ma ti imbarazzi?
MS: No no no. Ma veniamo all’intervista.
BH: Ok, veniamo…
MS: Dimmi, metallaro da quando?
BH: Non saprei determinare la genesi della cosa…
MS: Ma il ricordo più remoto che ne hai?
BH: Forse Dynasty dei Kiss, una vera vaccata ma ce n’andavo matto.
MS: I Kiss?
BH: I Kiss cazzo! Quelli mascherati che mica sono stati gli Slipknot i primi.
MS: Ok ok… ero solo sorpresa sulle origini glam della questione.
BH: Sono stato un tipo dolce, sai? Cazzo credi?
MS: Mi riesce difficile immaginarlo… ma poi? Che è successo?
BH: Poi sono arrivati i Metallica, gli Slayer, i Sepultura. E i Death cazzo.
MS: E sei diventato Bad...
BH: Non esattamente. Sono mutato in Bad coi Cannibal Corpse.
MS: Merito di Corpsegrinder, dunque?
BH: Più correttamente di Chris Barnes.
MS: Sei satanista?
BH: Macché. Non credo in dio, figuriamoci nel suo opposto!
MS: Ma allora cos’è il satanismo per te?
BH: Un gioco. Un diletto. Un confine e un’altalena. Il resto è muffa.
MS: Muffa?
BH: Devo dire merda? Ok, sdoganiamo merda per questa intervista.
MS: Migliore concerto mai visto?
BH: Non mi fare ste domande di merda…
MS: Scorbutico eh? Ma tua madre non ti sculacciava da piccolo?
BH: No. Ma ti sculaccio io a te se vuoi.
MS: Eddai!
BH: Non ti intimidire.
MS: Educazione permissiva quindi…
BH: Tranne quando mi urlava “ma che musica di merda senti?”
MS: E che succedeva in quei casi?
BH: Aumentavo il volume e lei scappava. Era tipa da Georges Brassens.
MS: Ed era efficace come metodo?
BH: Se ti ho detto che scappava! Un po’ di arguzia cristo!
MS: Già, è vero. Senti… il posto più strano dove hai sentito metal?
BH: L’ho sentito pure in chiesa.
MS: Spiega…
BH: Ero al matrimonio di un amico e avevo un iPod.
MS: Non volevi ascoltare la predica?
BH: Non volevo ascoltare il suicidio di un amico.
MS: Deduco sia una storia a poco lieto fine.
BH: È una storia con una fine.
MS: Ma il metal serve con le donne?
BH: No, le donne sono metalmente frigide.
MS: Ma mica tutte!
BH: Per la maggior parte. Io mi riferisco sempre ai grossi insiemi.
MS: E non hai mai incontrato una perla rara?
BH: Qualche perla, nessuna rarità…
MS: Ma è stato comunque importante il metal nella tua vita, no?
BH: Senza metal sarei stato un uomo peggiore.
MS: Dici?
BH: Dico. E avrei pure sofferto di più.
MS: Perché tu soffri?
BH: Come un cane.
MS: Nel ruolo di cane non ti ci vedo…
BH: Ma sei una cinofila?
MS: Io no e tu?
BH: Io sono un cinefilo.
MS: Ti piace il cinema?
BH: Quello che non fa cagare. Raro come le perle rare.
MS: Beh, ti capisco.
BH: Comunque c’è sempre il metal.
MS: Vuoi dire che il metal è la più nobile scoperta dell’uomo?
BH: Cazzo dici? Il metal non è stato creato dall'uomo.
MS: Mi stai confondendo…
BH: Avvertimi quando ci sarò riuscito.
MS: E perché mai?
BH: Così dopo approfitterò di te.
MS: Dici che potrebbe piacermi?
BH: Ti piacerà. Garantito.
MS: In tal caso ho finito il tempo delle domande.
BH: Ora si che il metal impera.
 l'esternamente è rotondo e morbido
METALLICA
Concert au Stade De France
Paris, 12.05.2012