venerdì 13 luglio 2012

Il dolore ha qualcosa di marino. E il moto ondoso ne scandisce il ritmo.