venerdì 8 giugno 2012


Mi scopro un’innata capacità di trasformare il dolore in rabbia. E potrei decriptare il tutto con grande facilità. Però mi impongo di non seguire questa mia natura. Quasi che la rabbia possa avere conseguenze peggiori della sofferenza.