venerdì 10 febbraio 2012

Tratto da “Saw II”
(Darren Lynn Bousman)

Ciao Michael.
Voglio fare un gioco con te.
Finora hai passato la tua vita,
se così si può chiamare,
spiando di nascosto quello che facevano gli altri.
Per alcuni sei un informatore,
per molti sei un verme,
un topo di fogna.
Per me sei solo un ingrato che non merita la fortuna della salute
e il dono della vita che hai ricevuto.
E adesso vediamo se sei in grado di guardare dentro di te
piuttosto che spiare gli altri,
di rinunciare a quello su cui hai contato finora
e imparare a vivere.
Il congegno intorno al collo è una specie di maschera mortale.
È partito il timer,
se non trovi la chiave che lo disattivi,
la maschera ti divorerà,
diciamo che è una specie di pianta carnivora.
È inutile,
è stata collocata nel tuo corpo non più di due ore fa.
Stai tranquillo, eri anestetizzato, non hai sentito niente.
Il tempo sta passando velocemente
e quindi voglio darti un aiutino per scoprire dov'è la chiave,
ascolta attentamente
anzi guarda:
proprio dietro ai tuoi occhi.
Devi versare tanto sangue per salvarti.
Vivere o morire, a te la scelta.