lunedì 23 gennaio 2012

Tratto da “Le Iene”
(Quentin Tarantino)

Ve lo dico io di cosa parla "Like a Virgin".
Parla di una ragazza che rimorchia uno con una fava così!
Tutta la canzone è una metafora sulla fava grossa.
Nooo,
"Like a Virgin" non parla affatto di una ragazza sensibile
che incontra un bravo ragazzo,
queste sono cazzate per turisti!
Quella è "True Blue", su questo non ci piove.
Ve lo dico io di cosa parla "Like a Virgin".
Parla di una figa che scopa come una matta a destra e a sinistra,
giorno e notte,
mattina e sera.
Cazzocazzo cazzocazzo cazzocazzo cazzocazzo cazzo.
Finché un bel giorno incontra un tipo cazzuto alla John Holmes
e allora vai alla grande!
Cioè, uno che con l'attrezzo ci scava i tunnel,
come Charles Bronson ne "La Grande Fuga".
Lei ci da dentro come una maiala,
finché sente una roba che non sentiva da un secolo: dolore... Dolore.
Le fa male! Le fa male...
Non dovrebbe, perché la strada e bell'e che asfaltata ormai,
ma quando il tipo la pompa, le fa male.
Lo stesso dolore che sentì la prima volta, capite?
Il dolore fa ricordare alla scopatrice folle le sensazioni di quando era ancora vergine...
E quindi, "Like a Virgin"!