mercoledì 6 luglio 2011

LIBERTE, ÉGALITE, FRATERNITE
Una volta c’era la P2. Che, essendo la numero due, vuol dire che c’è stata pure una P1. Poi devo essermi perso la P3. Che non si confonda con la P38 che quella era ben altra e più distinta roba. Comunque adesso c’è la P4. Insomma, a ondate, a ondate di merda vera si intende perché non si pensi a cristallini oceani caraibici, si torna a blaterare su queste cazzo di logge massoniche. Ma lo si fa solo quando esse risultano “deviate”.
Ora, siccome non sono proprio coglione, delle domande io me le pongo. Per esempio, deviate da che cazzo? Quale è lo standard? E, soprattutto, quale è il loro target? Perché effettivamente non si parla mai di quello che fanno questi vecchi ricconi quando si incontrano tra di loro.
Se aprite il sito del Grande Oriente d’Italia (vengono i brividi solo a pronunciarlo… graaaande orieeeente!), ci si trova innanzi ad un’accozzaglia di cose. In alto, ben visibile sulla testata, il furto del glorioso slogan della Rivoluzione Francese (dio vi inculi!). E poi vari linketti a informazioni più o meno stupide, probabilmente prese dai quotidiani. C’è pure una sezione filatelica. Ma, se schiacci “chi siamo”, essi non sono nessuno.
Poi c’è il sito della Gran Loggia Regolare degli Antichi, Liberi e Accettati Muratori d'Italia. E sti cazzi penso. Ma mi soffermo poco perché mi è sufficiente vedere quelle foto con quei personaggi vestiti in modo buffo che mi stufo. Rido. E chiudo.
Ed i miei interrogativi permangono. Ho sentito dire che fanno riti orgiastici con giovani e più attempate concubine. Che gli piace il compasso ma non è detto che sia quello che serve in geometria. Che condividono ideali di natura morale (!) e metafisica, adorando un dio supremo che, banalmente, chiamano Grande Architetto dell'Universo.
Ma un’impressione me la sono fatta. E faccio un piccolo sunto. La LIBERTÀ c’è tutta. La loro libertà si intende. Ossia quella di fare qualunque cazzo che gli pare. In gran segreto. Di nascosto a tutti. Ed in culo a tutti gli altri. Cioè noi. L’UGUAGLIANZA direi pure. Tutti vestiti come membri del Ku-Klux-Klan sembrano cretini ma di certo sono uguali. Ovviamente, e per fortuna, simili solo a loro stessi. Sulla FRATELLANZA, invece, ci sarebbe parecchio da dire perché io non credo che si scambino solo i francobolli. I massoni sono una lobby di potenti che si fanno favori e raccomandazioni per un reciproco e spesso illegale interesse, che non è quello comune. Comunque, sotto questo aspetto, anche la fratellanza sembra esserci.
Direi quindi che i principi della Rivoluzione Francese sono tutti rispettati. E che quindi il massone possa essere sdoganato. Basta con i messaggi subliminali su Topolino o nei film della Walt Disney! Uscite allo scoperto e toglietevi quella maschera di riservatezza!
Anzi. No. Ci ho ripensato. Rimettetevi subito quelle cazzo di maschere!