lunedì 14 febbraio 2011

DICHIARAZIONE DI VOTO

io voto per l’amore
per quello platonico
e per quello animale

io voto per il sesso
per le passioni più cocenti
per i desideri più sfrenati
per la voglie più smodate

io voto per l’appagamento dei sensi
per gli istinti più sorprendenti
per il soddisfacimento dell’anima
per il compiacimento della carne

io voto per la figa
per il culo
per le bocche carnose
per le tette della barista qua sotto
e per la gambe della ventenne di stanotte

io voto per una consapevole perversione
per i feticci dell’anima
per la libertà di godere
per il piacere

e voto per l’amplesso
per la masturbazione
per l’orgasmo
per una sana eiaculazione
e li voto fino all’eccesso
perché voto anche l’eccesso

e voto per un mojito
per la canna da zucchero
e per una bella canna

io voto per l’erba
per un mondo diverso
voto per i paradisi artificiali
per i paradisi in terra
e per i viaggi negli spazi desolati

io voto ogni nuova esperienza
per la diversità
per il diverso
per la ricchezza della molteplicità

e voto per il debole
per la sua forza
e la sua dovizia

io voto per la libertà
per un uomo senza catene
e voto pure per il sangue versato
per una legittima ribellione
per la rivoluzione

ch’io voto per la giusta causa
tutti i giorni
ogni giorno

infine voto per il destro di Del Piero
per il sinistro di Maradona
per ogni esuberanza
e per la sacralità del far quel che si vuole
sempre
senza giudizio
e senza giudici

io voto tutto questo
e nessuno mi rappresenta
ma alla fine dormo
il placido sonno dei giusti