giovedì 10 febbraio 2011

AGAINST RACISM

la mia prima femmina
è stata una ragazzina mora
il sorriso malandrino
ed il petto di una gran signora

il mio primo bacio
fu per una fanciulla dagli occhi verdi
le labbra carnose
e la saliva sapor del miele

la mia prima cotta
aveva invece gli occhi blu
lucida pelle d’ambra
e lunghi capelli corvini

il mio primo amore
aveva natali d’Africa
tutti i colori del Maghreb addosso
ed il selvatico Sahara dentro

il mio supplizio più cocente
aveva un caschetto blu
lentiggini sul viso
ma occhi davvero lontani

il mio primo dolore
fu invece biondo e strano
e lancinante
com’è un deserto dentro

la mia miglior scopata
è stata una rossa tutta ricci
la pelle delicata
ma la bocca audace ed il fuoco tra le cosce

il mio amore infinito
ha i capelli d’oro
24 carati di follia ad un dito
e l’anima perversa di saper gradire il peggio

e se la mia vita
m’ha portato pure verso est
tra occhi slavi e fattezze barbare
ho avuto anche una donna araba
ed il sogno ricorrente d’una cinese non in coma
ho stretto seni neri e seni bianchi
ed ogni opposto sulla mia strada
così penso che il razzismo
sia la peggior merda che ci sia