mercoledì 12 gennaio 2011

AGATHOCLES - THIS IS NOT A THREAT, IT'S A PROMISE
Al giorno d’oggi non c’è tanta gente che ha il coraggio di parlare di certi argomenti. Forse per fede. Forse per paura. Più probabilmente per tabù o, semplicemente, per omertà. Così sovente accade che sia il vituperato mondo del metal, del punk e dei loro illustri derivati a doversi sobbarcare l’onere di spalancare le porte di stanze che troppo spesso vengono lasciate chiuse.
Ma siccome ci sono salotti dove si tromba pure l’innocenza, aprire quegli usci sprangati è quantomeno doveroso.
Gli Agathocles fanno parte della tribù che non ci sta e che denuncia. Inevitabilmente lo fanno urlando. Ma sono dei capiscuola e lo fanno da dio. E ce n’è per tutti.
Oltre al loro indubbio estremismo, quello che di loro colpisce maggiormente non è il talento tutto mitteleuropeo quanto l’iper-produttività che li contraddistingue, soprattutto nelle produzioni a basso costo che li rendono così distanti dagli schemi della televisione videoclip e dei concerti per la buona e finta causa.
Scegliere un lavoro fra i tanti è dunque arduo. Io ho deciso di premiare questo per la copertina che, già da sola, è un vero atto di coraggio in un mondo che sembra disegnato solo per i vermi ed i conigli.
Superfluo aggiungere che da noi la copertina è tutta bianca…
Però l’originale sta qui