giovedì 16 dicembre 2010

ROBUSTI TORI E ROMANTICHE VACCHE
Oggi ho avuto un po’ di tempo libero e invece di star connesso su siti musicali a scaricar rumore me ne sono andato curiosando per i vostri blog del cazzo.
E dico ciò, o meglio, dico così perché mi sono accorto che è tutto un pullulare di autentica merda. Sono rimasto sorpreso, forse perché sono disinformato, forse perché di norma non vi frequento, visto che io mi faccio i cazzi miei e rispondo solo a chi venendomi a trovare si degna di lasciar uno schizzo del suo se stesso.
E tra tutte le innumerevoli cagate viste, la cosa più vomitevole trovo che sia il blog da acchiappo, quello fatto di donnine ignude come le mie ma farcito dalla frasetta giusta, quella che tanto cattura l’immaginario femminile che, del tutto inconscio della vera malattia maschile, si configura romantici ed energici tori da monta non sapendo che si sta per avviluppare con l’ennesimo cazzetto dalla pancetta adiposa e dalla eiaculazione precoce o del tutto assente.
Faccio anch’io parte di questo mondo? Mi son domandato. Non lo so… io auspico di no. Sia chiaro che la gnocca mi piace e pure molto, pure troppo e non postarla mi dispiacerebbe. D’altro canto è pur vero che io sto cercando da tempo di deviare i contenuti del blog pure su altro.
Ma se non ci dovessi riuscire e dovessi pure io dare questa fottuta impressione, voi affezionati avvisatemi.
Sarebbe meglio sparire.