lunedì 28 settembre 2009

“oggi vorrei essere un uccello…”
“un'aquila?”
“anche un piccione va bene…”
“ma è una bestia ignobile!”
“mi basta poter cagare in testa alla gente…”
BLACK SABBATH - PARANOID
Correva il 1971 ed io ero meno di uno spermatozoo, forse nemmeno un pensiero erotico.
Eppure so che avrei voluto esserci. Perché a quei tempi suonavano dei gruppi coi controcoglioni, gente che non si attaccava ai sampler, virtuosi dell’arte del rock, acidi, incazzati, predicatori in un mondo che forse non credeva già più alla fantasia al potere ma dove si pensava ancora che il potere potesse essere combattuto con un riff ed un pezzo di plastica nera.
Ovviamente non fu così e sappiamo che non lo sarà mai. Anzi, il mondo è peggiorato ulteriormente, Ozzy è diventato una marionetta grottesca, ed i suoni si sono fatti più duri ed atroci.
Resta il fatto che tutto è iniziato da qua. Nell’attacco del pezzo numero due.
Pescalo qui.